///Fotoringiovanimento Microablativo
Fotoringiovanimento Microablativo 2017-10-14T13:30:46+00:00

Fotoringiovanimento Microablativo

Il tempo che passa condanna la pelle alla perdita di elasticità, compattezza, turgore. La cute diventa secca, opaca e solcata da formazione rugose più o meno profonde. Se poi all’invecchiamento naturale si aggiungono gli effetti provocati dalle cattive abitudini alimentari, dallo stress, da eventuali vizi (come il fumo) e dagli agenti atmosferici (particolarmente pericolosa è l’eccessiva esposizione ai raggi solari), la partita contro il naturale decadimento della pelle del viso si fa più complessa. Ancora una volta è la medicina estetica a fornire un aiuto nel difendere e migliorare l’aspetto della nostra pelle, attraverso i trattamenti di fotoringiovanimento.

 

IL TRATTAMENTO

Delicato e poco invasivo, il fotoringiovanimento comprende un insieme di procedure per la correzione e la rivitalizzazione della cute grazie all’utilizzo di strumentazione a luce laser CO2 frazionata che, sotto forma di calore, libera energia verso il derma in modo selettivo. La stimolazione dei fibroblasti produce nuovo collagene che contribuisce a restituire in modo naturale tono ed elasticità alla pelle, ridonandogli volume e riempimento. Il trattamento, grazie alla sollecitazione termica in grado di eliminare la melanina in eccesso sedimentata in profondità, consente anche di ridurre fenomeni di rossore (tipo couperose) e difetti di pigmentazione, come lentiggini e in parte melasma.

Il trattamento può essere, quindi, usato per trattareBeautiful Young Woman portrait isolated on white

  • Esiti di acne
  • rughe sottili
  • macchie
  • pori dilatati
  • lesioni pigmentate benigne
  • discromie

LE SEDUTE

Il trattamento di fotoringiovanimento crea micro escoriazioni del diametro di pochi micron alternate come se fosse un quadro di impressionisti in modo da lasciare punti di pelle intatta alternando le zone trattate dal laser. Al temine di ogni seduta, è possibile osservare un lieve rossore di natura transitoria che scomparirà dopo poche ore grazie all’applicazione di un siero lenitivo e rigenerativo. La durata di un ciclo di sedute varia a seconda delle condizioni in cui versa la pelle, del fototipo originario e dell’età. Di prassi, la terapia base prevede una sequenza di 2-3 sedute della durata di 15-20 minuti ciascuna da effettuarsi ogni 40 giorni. Trenta minuti prima di ogni trattamento viene applicata una crema anestetica che aiuta a non percepire fastidi; chi usufruisce del protocollo più leggero, chiamato “Refreshing” potrà riprendere le proprie attività quotidiane immediatamente; nel caso di un “Resurfacing”, trattamento più intenso, il recupero necessiterà di 3-4 gg.

La stimolazione collagene avviene proseguendo nei sei mesi successivi al trattamento.

TRATTAMENTI COLLEGATI

– NEEDLING

– SUBCISION FILLING

– FILLER ACIDO IALURONICO