Cheiloplastica 2017-10-14T13:30:49+00:00

Cheiloplastica

cheiloplastica

Cheiloplastica – Chirurgia estetica labbra

Con il passare del tempo le labbra possono subire un processo di assottigliamento con la conseguenza che il viso perde gradualmente la sua espressività e fascino.

La medicina estetica offre numerose possibilità d’intervento, sia chirurgiche sia non chirurgiche. In quest’area tratteremo le tecniche chirurgiche, note anche come Cheiloplastica che consentono di aumentare il volume del labbro superiore e/o del labbro inferiore, di rimodellarne la forma e rimuovere eventuali imperfezioni.

Poco frequente è la necessità di procedere ad una Cheiloplastica riduttiva.

Difetti estetici

Labbra troppo sottili sono indiscutibilmente poco attraenti, sia nella donna che nell’uomo. Ma anche altre tipologie di difetto possono avere un effetto assai negativo a causa del ruolo di primo piano che le labbra giocano nella conformazione dei tratti somatici del viso.

[/fusion_separator]

Ecco alcune imperfezioni ricorrenti:

  • Labbra superiori con gli angoli rivolti verso il basso (abbassamento delle commissure) che conferiscono un aspetto “piangente” o troppo severo al volto

  • Solchi profondi agli angoli inferiori delle labbra (rughe “della marionetta”)

  • Labbra che hanno perso volume e morbidezza tendono a invecchiare, anche in presenza di un aspetto altrimenti giovanile

  • Sorriso gengivale (full denture smile), dovuto ad un eccesso di attività dei muscoli che aprono il sorriso

  • Piccole rughe sulle labbra e sul loro contorno, incluso il così detto “codice a barre”, peculiare nei fumatori

  • Labbra dal disegno irregolare

  • Perdita di definizione del disegno delle labbra e/o dell’arco di Cupido

  • Appiattimento o conformazione irregolare dei due canali che collegano il naso alle labbra (colonne filtrali)

  • Labbra troppo carnose

  • Postumi cicatriziali a seguito di traumi o interventi chirurgici.

Soluzioni chirurgiche

Attraverso la Cheiloplastica è possibile aumentare la componente rossa del bordo (vermiglione) rispetto a quella chiara della pelle, oppure dare risalto alla cresta labiale (arco di Cupido).

In alcuni casi si utilizzeranno dei filler di riempimento, che possono essere di tipo definitivo o riassorbibile lentamente dai tessuti (ad es: acido ialuronico). In altri casi si procederà con innesti di tessuto proprio: porzioni nastriformi di pelle inserite all’interno delle labbra mediante incisioni agli angoli della bocca; oppure innesti di grasso noti come “lipofilling“.

Questi gli interventi che è possibile effettuare:

Frenulotomia V-Y

Si tratta dell’incisione dei muscoli depressori del setto dall’interno della bocca e della plastica a V-Y del frenulo labiale, che permettono allungamento ed estroflessione del bordo roseo del labbro ed una riduzione dell’effetto di “caduta” della punta del naso come effetto del sorriso.

Bull’s horn approach (“lifting labiale superiore a corna di Bufalo”)

Con l’età il filtro labiale si allunga ed il bordo roseo si assottiglia, questa tecnica permette un lifting veramente notevole. Questo intervento garantisce un tangibile ringiovanimento del labbro superiore in persone con importante rugosità del “filtro labiale” (cioè la pelle tra il naso e il labbro superiore) e si può eseguire contestualmente alla rinoplastica.

W- plasty excision

Questo intervento permette la riduzione di labbra troppo prominenti, problema lamentato specialmente da alcuni pazienti di colore, riducendone il volume e conferendo un aspetto più fine alla bocca.

Double V-Y lip augmentation

Si tratta di un piccolo intervento chirurgico che permette di aumentare il volume delle labbra, regalando loro un aspetto più pieno. Si esegue spostando lembi di tessuto muscolare e mucoso dall’interno all’esterno della parte rosea del labbro.

Lipostruttura

Questa tecnica, utilizzabile anche in altre sedi del viso e del corpo (per es. blefaroplastica, lipostruttura della mammella), consiste nell’utilizzo del grasso corporeo in eccesso del paziente stesso, che viene aspirato, purificato ed iniettato nelle labbra, come se fosse un filler, per ridare loro volume. Tale procedura costituisce un piccolo intervento chirurgico da eseguirsi in anestesia locale.
Un’ultima tecnica ormai in disuso, se non in pochi casi molto particolari, riguarda l’avanzamento dei lembi della mucosa.

La Cheiloplastica consente di modificare la forma e aumentare il volume delle labbra

Visita specialistica

Per le la donna e per l’ uomo le labbra sono tra le armi di seduzione più efficaci.Quando si parla di chirurgia estetica delle labbra, tuttavia, il rischio è quello di esagerare e fornire alla paziente soluzioni troppo appariscenti. Il dott. Tommaso Savoia considera sempre irrinunciabile la ricerca dell’equilibrio perfetto tra l’ottimizzazione dell’estetica del viso e il rischio di apparire “rifatta”.

Grazie a interventi di chirurgia estetica delle labbra semplici ma molto efficaci, è invece possibile migliorare sensibilmente l’espressività del viso e donare al sorriso un impatto più fresco e vivace. Inoltre la bellezza della bocca dipende da vari fattori che il medico evidenzierà col paziente: la proporzioni tra labbro interiore e superiore, la proporzione tra labbra e denti, la forma, il volume.
Dopo aver effettuato attenta anamnesi, il medico potrebbe anche suggerire di non ricorrere alla chirurgia ma puntare altre tecniche di medicina estetica.

L’approccio è sempre quello di garantire il miglior risultato estetico e funzionale.

Preparazione all’ intervento

L’intervento di Cheiloplastica è poco invasivo e non richiede particolari attenzioni pre operatorie.

Sarà sufficiente effettuare esami del sangue standard: emocromo con formula leucocitaria, glicemia, creatininemia, azotemia, elettroliti plasmatici (cloro, calcio, potassio, sodio) proteine totali, funzionalità epatica (ast, alt), coagulazione (pT,PTT).

Sarà necessario comunicare al medico l’eventuale assunzione di farmaci e, possibilmente, interrompere l’uso di alcolici e sigarette qualche giorno prima l’intervento. Anche l’uso di aspirina o FANS vanno interrotti.

Intervento Chirurgico

L’intervento dura 30 minuti circa e si effettua in Anestesia locale e con degenza breve (day hospital).

Post operatorio

Le ferite guariscono in una settimana circa. È necessario utilizzare un colluttorio a base di iodio o clorexidina dopo ogni pasto fino alla caduta dei punti.
In ognuno degli interventi che riguardano le labbra, le cicatrici risultano nascoste ed i punti si riassorbono da soli. Solo nel caso del Bull’s horn approach, è necessario rimuovere i punti dopo 6 gg.

Costi

Il prezzo della chirurgia delle labbra dipende dal tipo di intervento. Il costo varia a seconda si tratti di Frenulotomia V-Y, lifting labiale superiore a corna di Bufalo, W- plasty excision, Double V-Y lip augmentation, Lipostruttura o altro intervento. La tariffa può oscillare dai 300€ per interventi di medicina estetica ai 1.500€.

INFO UTILI

Durata

0min.
da
0min.
a

Complessità

  • Facile/medio

Anestesia

  • Locale topica o Locale con sedazione

Medicazione

  • Punti interni riassorbibili

Guarigione

0giorni
da
0giorni
a
NEWS SULL’ARGOMENTO

Acido Ialuronico per le tue labbra

Una “punturina”, niente di più, per risolvere i piccoli inestetismi delle labbra. E’ un intervento [...]